giovedì 16 gennaio 2014

Il sudario di Oviedo e la Sindone

Il sudario di Oviedo secondo la tradizione sarebbe il telo di lino posto sulla testa di Cristo dopo la morte prima di essere avvolto nel lenzuolo (Sindone).

Famosissima la Sindone, molto meno conosciuto, al di fuori dai confini spagnoli il telo di Oviedo. Eppure le ricerche scientifiche fatte sul piccolo telo meno di un metro di larghezza e lunghezza danno risultati più confortanti rispetto a quelli della Sindone.
I pollini rilevati sul telo sono di piante presenti a Gerusalemme, la tipologia delle macchie di sangue suggeriscono una morte per asfissia (edema polmonare) compatibile con la morte per crocifissione, il tipo di macchie sarebbe simile a quelle riscontrate sul lenzuolo custodito a Torino.


Un solo dato scientifico, l'analisi del Carbonio 14, smentirebbe l'autenticità del telo datando la sua origine intorno al 700 d.C, ma molti studiosi hanno contestato tale risultato , affermando che le varie contaminazioni del telo renderebbe impossibile la datazione.

Le tesi dei cosiddetti autenticisti sono per il telo di Oviedo sicuramente più numerosi di quelle degli scienziati che ne negano l'autenticità.


Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...